Catania, i luoghi legati alla figura di Giovanni Verga


Giovanni Verga e Catania. E’ forte il legame che unisce la figura umana e letteraria di Giovanni Verga al contesto storico-culturale della sua città natale . Un connubio che traspare a chiare lettere in molte opere del Maestro, spesso ambientate proprio nei luoghi della sua giovinezza. Catania, da parte sua, ha sempre riconosciuto la grandezza dello scrittore. Una figura che nel tempo si è consolidata come pietra miliare della città, patrimonio da tutelare e salvaguardare.

A supporto di quanto affermato, oggi Catania e provincia conservano diversi luoghi di interesse legati proprio a Giovanni Verga, nonché un centro di studi – chiamato Fondazione Verga – sede di un intenso fermento culturale. In primo luogo va certamente citata la Casa Museo Giovanni Verga, che rappresenta l’antica residenza dello scrittore. Casa Verga , che a partire dal 1940 si è configurata come Museo Regionale, si trova a Catania in via Sant’Anna numero 8. Altro importante sito è certamente la cosiddetta Fontana dei Malavoglia, in Piazza Giovanni Verga. Si tratta di un omaggio al capolavoro dell’autore, il romanzo “I Malavoglia”, ambientato ad Acitrezza. Inaugurata nel 1975,  essa ripercorre la drammatica scena del naufragio della “Provvidenza”, la barca della famiglia dei Malavoglia.

Proprio ad Acitrezza, a pochi passi da Catania, troviamo il Museo Civico Casa del Nespolo. Si tratta di un luogo adibito alla celebrazione del capolavoro. Proprio questa abitazione di Acitrezza, famosa per il suo incantevole panorama, sembrerebbe quella in cui lo scrittore avrebbe ambientato le vicende della famiglia di Padron ‘Ntoni.

Sede di numerosi luoghi appartenenti a Verga è certamente il paese di Vizzini, luogo d’origine della famiglia, dove lo stesso scrittore ha trascorso diversi periodi della sua esistenza. Numerosi, pertanto, i luoghi a lui dedicati: Palazzo Sganci, Palazzo Ventimiglia-Trao, Palazzo La Gurna, Palazzo Rubiera, Casa Mastro Don Gesualdo, ‘A Cunziria.


Rispondi